LASCIATEVI TERRHORRORIZZARE

unction wpsites_before_post_widget( $content ) { if ( is_singular( array( 'post', 'page' ) ) && is_active_sidebar( 'before-post' ) && is_main_query() ) { dynamic_sidebar('before-post'); } return $content; } add_filter( 'the_content', 'wpsites_before_post_widget' ); // Register Sidebars function custom_sidebars() { } add_action( 'widgets_init', 'custom_sidebars' );

X – A Sexy Horror Story : Quando Lo Slasher Diventa Arte Visiva [RECENSIONE]

Articolo a cura di | Alessandro Pesce

“Nel 1979, una giovane troupe decide di girare un film per adulti nelle zone rurali del Texas, ma l’anziana coppia che la ospita, in una fattoria isolata e indisturbata, comincia a nutrire un interesse lascivo per i giovani attori. Durante la notte, questo interesse morboso esploderà in tutta la sua violenza e terrore.”

Finalmente disponibile su territorio Italiano, grazie a Midnight Factory, arriva il tanto chiacchierato nuovo lavoro di Ti West : X A Sexy Horror Story. Viste le precedenti uscite del regista classe 1980, si è avvertita una certa forma di diffidenza sulle prime fasi di giudizio ma, dalla propria uscita (in America è stato distribuito nel mese di Marzo), il pubblico e la critica han promosso a pienissimi voti l’opera, elevandola addirittura come uscita eccezionale e sorprendente. Date le tantissime recensioni positive, in Italia si è creato un gran parlare e una consistente attesa. Dal mese di Luglio il Film esce nelle sale e c’è da ammettere che tale attesa è stata ampiamente ripagata. Il Cast, composto da Mia Goth, Jenna Ortega, Brittany Snow, Kid Cudi e Martin Henderson aiuta il giovane regista a mettere in scena un qualcosa degno del miglior Tobe Hooper, regalando allo spettatore la tipica atmosfera sporca, lugubre, enigmatica e sexy come fortissimo tributo al grande cinema di serie B del passato. X A Sexy Horror Story ha tutte le caratteristiche dello Slasher di fine anni 70, accarezzando con rispetto il genere e portandolo ad uno step successivo, macinando la mente del pubblico con inquadrature precise e lunghe attese d’azione, dando così un sapore retrò al suo lavoro ma con una marcia in più, attraverso un grande operato tecnico. L’aspetto estetico è sinuoso in tutte le sue componenti; A partire dalle incantevoli forme delle protagoniste, proseguendo senza eccessi (o virtuosismi non necessari) in delicatissimi giochi di luci che bucano letteralmente lo schermo. La trama viene gestita in modo formidabile proprio grazie alle tempistiche dilatate al massimo, creando un’attesa nella stessa attesa, sia per i protagonisti che con il pubblico stesso. Questa sorta di quarta parete sfondata (quasi) casualmente rende lo spettatore partecipe del gioco del regista e, forse, anche come scherno verso un cinema che anticipa fin troppo i tempi dando al pubblico occasionale un modo per stare con lo sguardo sul grande schermo. X-ASHS ha la grande capacità di esplodere nel momento esatto e la crudeltà di non fermarsi praticamente più da quel momento in avanti. Ogni aspetto dell’Horror viene sfruttato con una grande maturità registica, dando in pasto alla nuova generazione un motivo per assaporare il senso del gusto del preciso genere: Sesso, Sangue, Gelosia, Rivelazioni e Tanta violenza sono il condimento di un piatto etichettato come PG18 che non deluderà pressochè nessuno. Nella maggior parte dei casi, nell’Horror, l’autorialità non va a braccetto con l’impatto improvviso e sono davvero poche quelle opere che riescono a congiungere l’arte di girato con una trama dedicata alla carneficina; Questo aspetto è più rappresentativo sul genere Thriller (quello di un certo tipo) e raramente nello Slasher si ha davanti un qualcosa di oggettivamente preciso e, a tratti, quasi perfetto : X A Sexy Horror Story centra il segno con un HeadShot romantico e allo stesso tempo nauseante. Ogni protagonista è immerso nel proprio ruolo in modo estremamente educato e, in punta di piedi primeggia senza strafare, dando una caratterizzazione precisa pur senza l’ausilio di presentazioni autocelebrative. Il punto esclamativo però è riservato alle talentuose Mia Goth e Jenna Ortega che, con il proprio immenso talento riescono a reggere il peso del lavoro sulle proprie spalle nonostante la giovanissima età senza la minima fatica. Quando M. Night Shyamalan incontra nella propria strada Tobe Hooper, sotto lo sguardo furtivo di Ti West, non poteva che uscire un qualcosa di estremamente pittoresco e capace di stupire anche lo spettatore più esigente. X-ASHS fa esattamente questo : stupisce nella sua semplicità con colpi da vero maestro attraverso una grammatica tanto abusata ma, paradossalmente, ancora viva e abile nel saper essere originale.

Dalla Sporcizia possono emergere veri tesori e questo, a tutti gli effetti, si è dimostrato esserlo.

Quando la Slasher diventa un Prodotto di Serie A

Uno dei Migliori Film dell’anno.

STAB HORROR ITALY

-CAPOLAVORO- Secondo il Nostro Particolare Metodo di Valutazione in HORROR STAB-

Next Post

Previous Post

Leave a Reply

© 2022

Copyright by Horror Italy