LASCIATEVI TERRHORRORIZZARE

unction wpsites_before_post_widget( $content ) { if ( is_singular( array( 'post', 'page' ) ) && is_active_sidebar( 'before-post' ) && is_main_query() ) { dynamic_sidebar('before-post'); } return $content; } add_filter( 'the_content', 'wpsites_before_post_widget' ); // Register Sidebars function custom_sidebars() { } add_action( 'widgets_init', 'custom_sidebars' );

Il regista Christophe Gans annuncia un nuovo film su Silent Hill

Qualche tempo si parlava del futuro della saga di Silent Hill e si diceva che Konami stesse lavorando con gli sviluppatori per due nuovi giochi. Poco tempo dopo, circa cinque giorni fa, ha annunciato che stava trovando dei modi per realizzare il nuovo capitolo, ma sembra che invece di un videogioco sarà un nuovo film.

Christophe Gans, regista di “Il patto dei lupi” e del film di Silent Hill del 2006, ha rilasciato un’intevista al sito cinematografico francese Allocine. “Ho due progetti di film horror con Victor Hadida (il regista della saga cinematografica di Resident evil), sto lavorando all’adattamento del videogioco Project Zero, noto come Fatal Frame negli Stati Uniti, Il film sarà ambientato in Giappone, non voglio stravolgere la storia della casa infestata. Sto anche lavorando ad un nuovo film di Silent Hill che sarà ambientato in una piccola città americana devastata dal Puritanesimo, credo sia ora di farne uno nuovo.”

Dell’adattamento western di Fatal Frame se ne parlava dal 2014 ma non era più uscita nessuna news al riguardo, c’è già un film giapponese con una storia originale che segue lo stile del gioco e che ha avuto responsi positivi dalla critica, quindi la vera “bomba” è il nuovo film di Silent Hill. Il primo capitolo ha avuto un grande successo tra il pubblico e un punteggio molto alto (63%) su Rotten Tomatoes, grazie anche al fatto che era rimasto fedele alle atmosfere del gioco, mentre il sequel è sembrato a molti, cinicamente, solo un motivo per fare soldi. Gans ci ha de cosa ne pensasse, sebbene la faccenda non lo riguardasse: “Non l’ho mai visto, dovevo girarlo, ma quando i produttori mi dissero che sarebbe stato come Resident Evil, ho rifiutato. ” Il regista ha un bellissimo ricordo del primo film di Silent Hill ed è stato molto soddisfatto quando è stato rilasciato nei cinema.

Sebbene non ci siano molti dettagli al momento, possiamo fare delle ipotesi, un nuovo adattamento avrebbe maggior senso, specie se permettesse alla saga di ricominciare da capo, permettendo di esplorare il rapporto tra Harry e Cheryl a cui si erano ispirati i primi due film. Il personaggio preferito di Gans a quanto riporta Silent Hill Wikia è James Sunderland, il protagonista del secondo capitolo del videogioco, e questo ci potrebbe far sperare che si parli di lui nel film. Se manterrà la stessa dedizione di allora, potrebbe venirne fuori qualcosa di veramente buono.

Fonte: Relyonhorror

Next Post

Previous Post

Leave a Reply

© 2020

Copyright by Horror Italy